sabato 28 marzo 2015

Gerico Montaldi

Come una folgore tra i plumbei cumulonembi, a bordo del suo Sleipnir, Stallone della Tempesta, l'asso dell'aviazione Gerico Montaldi, detto "il vichingo", attraversa i cieli della Pianura Padana, a caccia di squadriglie avversarie. Virate, looping, tonneau: mentre nei rifugi, alla popolazione sembra di assistere a uno scontro tra le divinità dell'Era Industriale, sulle loro teste, con abilità tutta umana, Gerico abbatte senza sosta un bersaglio dopo l'altro. E per i nemici, non c'è speranza alcuna.


Nessun commento: