sabato 28 marzo 2015

Shuruk-fen

I giovani ci hanno sfidato e deriso: hanno voluto il progresso, sbattuto i piedi per il vapore, agitato i pugni minacciosi per l'elettricità. Ci hanno sputato addosso, definendoci obsoleti e la nostra magia cialtroneria. Noi ci siamo adattati, e ora pensano di avere vinto. Ma nelle notti di Sabba, quando si evoca Shuruk-fen, il Grande Ragno Meccanico che spunta famelico da dietro i grattacieli, tutti ricordano perché si chiama ancora il Piazzale del Sacrificio.


Nessun commento: