giovedì 23 aprile 2015

Liguria

Al nosocomio, tutti i medici erano concordi sulla diagnosi: nella mia condizione psicofisica, avrei tratto giovamento da un soggiorno al mare più che da qualsiasi altra terapia.
Evitare la Sicilia: le raviole farcite di ricotta avrebbero stimolato di nuovo la mia ossessione per i doppi sensi.
«Meglio la Liguria» Pensai; meta certo più adatta a un vecchio come me, per svernare.
A lungo sono stato a Rapallo; ora faccio scorpacciate di baci a Loano e ammiro chinotti in vetrina, venduti un tanto al barattolo.



Nessun commento: