domenica 12 aprile 2015

Viandanti

Siamo noi i veri viandanti, i viaggiatori. 
Il corpo trasportato di stazione in stazione e la mente che vaga, tra la bruma del mattino o nelle notti senza luna illuminate dai fuochi.
A volte mi chiedo cosa veda, cosa sogni il mio riflesso quando appoggio la testa al finestrino e mi assopisco. 
Me? Il mio contrario? O forse altri mondi lontani. 
In un modo o nell'altro, è su questo treno che tutti i miei pensieri raggiungono la loro ultima destinazione. 


Nessun commento: