lunedì 11 maggio 2015

Makoto

Makoto intrecciò le dita; lisciata la gonna dell'uniforme, volse lo sguardo verso l'amica, da sotto la frangetta appena tagliata: «Allora è vero. Hai intenzione di abbandonare la scuola».
Yukio alzò gli occhi al cielo sgombro, tormentandosi con il dito il suo nuovo piercing al sopracciglio: «Già. Toshi ha trovato un'etichetta indie interessata alla nostra musica. A maggio ci trasferiremo a Tokyo per iniziare a registrare le nuove canzoni. Sarà un periodo intenso, non avrò tempo per lo studio».
Lo sconforto si dipinse sul volto della liceale: «Maggio hai detto? Oh accidenti! Ma così ti perderai il matsuri di Kushida! Sarà un'estate tristissima, la mia» e mise il broncio.
Yukio scoppiò a ridere, dandole una rassicurante pacca sulla testa: «Ahahah! Non disperare Makochan. Se mi offri del ramen, potrei decidere di prendermi un giorno libero e venire a trovarti».



Nessun commento: