martedì 21 luglio 2015

Nostalgia


Ricordo ancora come eri vestita,
il nervoso scricchiolare delle mie dita.
Ricordo ancora il tuo camminare veloce,
il tremolio incerto nella mia voce.

Ricordo ancora la mia folle proposta,
il sollievo dopo la tua meravigliosa risposta.
Ricordo ancora l'immediata serenità,
cogliendo nei tuoi occhi solo complicità.

Ricordo ancora ogni sbalzo d'umore,
ogni pianto infinito, ogni singolo rossore.
Ricordo ancora il candore della tua pelle,
sdraiati sui prati a guardare le stelle.

Che sia maledetta la falsa nostalgia
che così spesso mi porta via.
Dolorosamente rimpiango spesso 
ciò che non è mai successo.

Data: 30/03/2008

Nessun commento: